Ancora su Tares: dal giornale Trentino del 3 febbraio 2013

Posted by in Generali, News, Personale

Una precisazione a margine dell’articolo: sono (e lo sono sempre stato) a favore di un incremento della differenziata. Credo fermamente che vada evitata qualsiasi ipotesi inceneritore e che la strada da percorrere sia, come è stato fatto, quella della tariffazione basata sul volume di residuo prodotto.
Non credo però che i controlli debbano in alcun modo venir delegati al cittadino, come parrebbe, in quanto il rischio di innescare la miccia di un pericoloso conflitto sociale con conseguenti facili e pericolosissime strumentalizzazioni è dietro l’angolo. Ricordo nuovamente che a Trento perlomeno è stata data facoltà ai condomini di tutelare i propri sforzi, richiedendo la fornitura di cassonetti con chiusura, sia pur a pagamento (3.400 Euro + 110 di canone annuo).

Tares a Rovereto: dal Trentino

I condomini sono penalizzati

Share